Ecografia


L’ecografia è una tecnica diagnostica ad ultrasoni che permette di visualizzare su un monitor la forma degli organi interni dell’organismo presi in esame. Durante la gravidanza, la sonda che viene passata sull’addome materno sul quale è stato spalmato un gel trasparente idrosolubile, permette di visualizzare tutte le caratteristiche fetali e placentari. Tale esame è innocuo ed indolore. Normalmente in gravidanza si effettuano tre ecografie, anche se logicamente, a discrezione del ginecologo curante, possono essere eseguiti altri accertamenti diagnostici tramite ulteriori ecografie: la prima nel primo trimestre ed è utile per datare la gravidanza, per individuare eventuali gravidanze extrauterine e le gravidanze gemellari; la seconda al quinto mese, spesso effettuata con maggiore accuratezza da medici con notevole esperienza ecografica (ecografia morfologica), per controllare ed individuare malformazioni nell’anatomia del feto; la terza al settimo mese, per controllare lo sviluppo del bambino e la quantità di liquido amniotico. Con l’ecografia è possibile valutare anche la translucenza nucale.