Corso preparto di coppia? Pro e contro a confronto


A cura di: Ufficio Stampa Ok Corso Preparto

Quando nasce un bambino, insieme a lui nascono anche due nuove figure: una nuova mamma e un nuovo papà. Diventare genitori porta a dover imparare a gestire e proteggere una nuova vita, quella del proprio bambino. Per affrontare la condizione di neo genitore può essere utile frequentare un corso preparto di coppia, in particolare per le donne che vivono la loro prima gravidanza, ma in generale per tutte le coppie in attesa, con lo scopo di migliorare l’intesa e coinvolgere anche il papà durante tutte le fasi della gravidanza.

Vediamo allora quali sono i pro e i contro legati alla scelta di frequentare un corso preparto in coppia, per prepararsi insieme ad uno dei momenti più importanti della vita.

Il primo vantaggio vede protagonista il futuro papà, che in questo modo ha la possibilità di essere maggiormente coinvolto e di imparare a supportare la propria compagna nelle fasi della gravidanza, del travaglio e del parto. La struttura stessa dei corsi preparto, composti abitualmente da una parte di teoria e da una più pratica, in cui imparare esercizi e tecniche utili per aiutare la donna durante il travaglio e il parto, gli insegnerà come stare vicino alla sua compagna in questi momenti. Aumenta la sintonia con il partner, il coinvolgimento del papà e la sua consapevolezza: questi sono alcuni tra i principali vantaggi.

Frequentare un corso preparto in coppia però, può non essere semplice; impegni ed orari di lavoro rendono difficile la sincronizzazione dei momenti liberi. Ciò è particolarmente vero per le coppie che hanno già uno o più figli, con altrettanti impegni da affrontare durante la giornata.

Ma nonostante qualche difficoltà pratica, un corso preparto di coppia rimane una scelta consigliata, non solo per aumentare la consapevolezza e la partecipazione dell’uomo, ma per il suo essere decisamente utile anche alla donna. Sentirsi supportate dal proprio partner durante la gravidanza aiuta infatti la futura mamma a non compiere un errore molto comune: minimizzare il ruolo del padre, rischiando di escluderlo di fatto da questa fase della vita del bambino. E’ importante invece che entrambi i futuri genitori riescano ad esprimere dubbi e paure, dialogando liberamente e sinceramente tra di loro, ma anche con la ginecologa o l’ostetrica che tiene il corso e che può aiutare la coppia a vivere con tranquillità la gravidanza, fornendo indicazioni indispensabili per la gestione del bambino e il mantenimento di una vita di coppia serena.

Se cerchi un corso preparto nella tua città, lo trovi su Ok Corso Preparto, il motore di ricerca numero 1 per i corsi preparto e postparto in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *