Il corso preparto? Fatelo in acqua, ecco perché fa bene


A cura di: Ufficio Stampa Ok Corso Preparto

Elemento alla base della vita, fondamentale per ogni essere vivente, ottimo alleato per alleviare lo stress: stiamo parlando dell’acqua, amica del benessere a qualsiasi età. Questo elemento è infatti molto utile anche durante la gravidanza per svolgere esercizi fisici e di rilassamento, come quelli che vengono proposti in un corso preparto in acqua. Grazie a questo tipo di attività le gestanti si possono non solo mantenere in forma ma anche preparare al travaglio e al parto.

Questo tipo di corso genera qualche dubbio tra le mamme che lo vorrebbero frequentare, che si chiedono come si svolge il corso, se ci sia la necessità di saper nuotare o se sia dedicato solo a chi farà il parto in acqua. Vediamo di fare chiarezza su questi dubbi frequenti.

Bisogna saper nuotare? No, non è necessario essere delle nuotatrici provette, l’unico consiglio per frequentare questo corso è quello di avere almeno un buon rapporto con l’acqua, per avere un approccio rilassato con l’ambiente in cui si svolge il corso. Le lezioni sono tenute in vasche con acqua alta all’incirca 75 centimetri e riscaldata a 29-32 gradi.

È dedicato solo a chi ha programmato un parto in acqua? Anche in questo caso la risposta è no. Questo tipo di corso preparto mira infatti ad aiutare tutte le mamme a tenersi in forma e ritrovare il benessere. Chi ha scelto di partorire in acqua potrà vivere questo corso come una vera e propria preparazione al travaglio, talvolta sono disponibili corsi mirati per chi ha scelto questo tipo di parto.

Come si svolge il corso preparto in acqua? Le lezioni sono tenute da istruttori di nuoto e ostetriche, che studiano gli esercizi migliori da fare con il pancione. I movimenti sono studiati per rinforzare i muscoli maggiormente messi sotto stress durante la gravidanza ma sono previsti anche esercizi per aiutare le mamme a prendere coscienza del proprio corpo, a rilassarsi e a praticare la corretta respirazione utile durante il travaglio.

Scegliere un corso preparto in acqua porta molti benefici, perché l’attività fisica svolta in questo elemento risulta meno intensa. L’acqua è infatti in grado di ridurre il peso corporeo di un sesto rispetto quello a terra. Questo elemento, inoltre, favorisce un miglioramento della circolazione del sangue, grazie alla compressione graduata che svolge durante gli esercizi, aiutando così a combatterre i gonfiori e stimolando il linfodrenaggio. A trarre beneficio da questi esercizi in acqua sono anche la zona dorsale e lombo sacrale: grazie alla capacità di alleggerimento del peso corporeo, la schiena può trovare sollievo dal peso acquistato dalla pancia durante la crescita del bambino e che va a mettere a dura prova le fasce muscolari della colonna vertebrale.

Se ora che hai chiarito tutti i tuoi dubbi su come si svolge un corso preparto in acqua vuoi trovare quello più vicino a te, prova il motore di ricerca di Ok Corso Preparto e cerca i corsi nella tua città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *