Pianificare una gravidanza vuol dire cambiare stile di vita


Ogni futura madre vive il periodo dell’attesa con gioia e grandi aspettative, ma anche con moltissimi dubbi. Tipiche sono le incertezze sull’alimentazione da seguire: Qual è la dieta più giusta per il bambino? C’è bisogno di prendere integratori? Sto mangiando troppo o troppo poco? Sorprendentemente, però, molti di questi dubbi nascono nelle donne soltanto quando la gravidanza è accertata, non quando la si comincia a pianificare.

Lo ha recentemente dimostrato un interessante studio inglese pubblicato sul British Medical Journal i cui risultati sono stati definiti “scioccanti” dagli stessi autori, che hanno approfittato per ribadire quali siano i passi fondamentali di un sano stile di vita, ideale per predisporre al meglio il proprio organismo quando si pianifica una gravidanza: evitare gli alcolici, non fumare, mangiare in abbondanza frutta e verdura, fare esercizio fisico.

Sembra infatti che, nonostante l’investimento emotivo, la motivazione a cambiare stile di vita nel periodo immediatamente pre-concepimento scarseggi, mentre invece si tratta di una fase delicata e cruciale per garantire una migliore gravidanza e un corretto sviluppo del feto.

Quanto le cattive abitudini, specialmente se radicate, siano dannose per la mamma e per il bambino, lo sottolinea una lettera inviata al British Medical Journal a commento dell’articolo, in cui si analizzano in particolare i danni causati dal fumo e si invitano le donne in età fertile ad abbandonare questa dannosa abitudine. Le motivazioni? Tra le più “convincenti” il rischio di avere un bambino sotto-peso, con un sistema immunitario meno efficiente o con una funzionalità polmonare ridotta. Forse, qualche sacrificio preventivo sarà il caso di farlo…

Fonte: Yahoo! Italia Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *