Ittero neonatale


Molti bambini, appena nati, sono leggermente itterici (dall’aspetto giallognolo) poiché i globuli rossi in eccesso che erano necessari durante la vita intrauterina sono distrutti nei primi giorni di vita e liberano un pigmento detto bilirubina. L’ittero scompare in genere dopo pochi giorni. Se persiste e se l’ittero è molto intenso, occorre sottoporre il bambino ad un controllo della concentrazione di bilirubina nel sangue. Se è superiore al limite massimo è necessario sottoporre il bambino ad un’exanguitrasfusione, in cui una parte del suo sangue viene sostituito con quello fresco di un donatore. In caso di livelli di concentrazione non molto elevata il bimbo è messo sotto una lampada, a luce bianca o blu (fototerapia) che ossida la bilirubina trasformandola in una sostanza chimica non nociva, facendo scomparire l’ittero.