Nausea


La nausea è una sensazione di fastidio, accentuata di mattino, fatta scaturire da sapori ed odori, seguita spesso da vomito. Nella maggior parte dei casi questo disturbo è presente solo nel primo trimestre di gravidanza, e sembra essere provocato dalla gonadotropina corionica umana (HCG). Esistono vari rimedi per contrastarne e ridurne gli effetti, tra i quali quello di mangiare qualcosa di secco, come ad esempio un biscotto, prima di alzarsi dal letto. Nel caso in cui la nausea persista durante il giorno è consigliabile fare numerosi spuntini, evitando cibi grassi e bevande gassate, o bevendo tisane antispasmodiche come la camomilla.
La nausea e il vomito gravidici, di lieve e moderata entità, sono da considerarsi normali, dovuti per lo più all’azione del progesterone che rallenta lo svuotamento dello stomaco. Tali sintomi non hanno in genere ripercussioni sullo stato di salute materno e fetale: tuttavia, nei casi più gravi si può instaurare un’iperemesi, caratterizzata da vomito incoercibile che si prolunga anche oltre il primo trimestre, con possibile perdita di peso, disidratazione e bassa pressione arteriosa. Si tratta di una situazione che può richiedere il ricovero ospedaliero.