Nono mese di gravidanza


Verso la discesa

Sicuramente verso la 36esima settimana il tuo bebè scende un pò e questo ti aiuterà a respirare, ma allo stesso tempo significa che dovrai andare più spesso al bagno perchè premerà sulla tua vescica. Anche ad occhio nudo sarà visibile il concentrarsi della pancia verso la parte inferiore dell’addome. Potrai notare una sensazione di intorpidimento o formicolio nella zona pelvica e dolori all’inguine, a causa della pressione del bebè sui nervi.
A volte i dolori addominali che accompagnano questa “discesa” possono essere confusi per doglie.

 

Se il bebè non è in posizione…

Entro la 36esima settimana la maggior parte dei feti si posiziona a testa in giù. Non ti preoccupare se il tuo bebè non l’ha ancora fatto. Potrebbe capitare che non si gira e si presenta con il sederino al parto! I medici proveranno a girarlo, ma non è escluso che dovrai comunque avere un parto podalico.

 

“Mamma, sono quasi pronto per nascere!”

Alla 36esima settimana, la maggior parte dei bambini è sufficientemente matura e pronta per la nuova vita, ma resta comunque in utero per crescere ancora un po’ e avere più risorse energetiche alla nascita, la maggior parte del peso acquisito sarà il grasso sottocutaneo. ll bebè è talmente sviluppato che i medici, nel caso in cui il parto dovesse avere inizio, non cercherebbero di fermarlo.

 

Altri controlli?

Dalla 36esima settimana in poi ti farai visitare una volta alla settimana. Se scegli di partorire con l’epidurale, dovrai fare una visita anestesiologica per la partoanalgesia, portando con te la richiesta del ginecologo e gli esami ematici recenti (emocromo e coagulazione).

 

Sintomi più comuni durante il nono mese

  • Minzione frequente.
  • Dolori in zona lombare e sacrale.
  • Edema degli arti inferiori.
  • Lassità dei tendini e dei legamenti.
  • Insonnia e ansia.

 

Nono mese – Consigli pratici

  • Controlla i movimenti del tuo bambino! I movimenti del bebè dovrebbero, in linea di massima, essere sentiti 10 volte nell’arco di due ore, Se noti un notevole cambiamento nelle abìtudini del bambino, è meglio consultare il medico.
  • Se vuoi sentirti più sicura… Per familiarizzare con l’ambiente e sentirti più a tuo agio, vai a fare la visita in sala parto e nel reparto maternità dell’ospedale dove dovrai partorire. Ti sentirai più sicura!
  • Concediti un pò di relax Un dolce massaggio ai piedi e alle caviglie e un pediluvio rilassante daranno una sensazione di sollievo ai piedi affaticati. Un “ritocco” con il tuo smalto preferito, sicuramente ti potrà mettere di buon umore. Concediti un bel pedicure ed una depilazione perchè, di certo, non penserai a tali cure per un pò di tempo dopo il parto.
  • E’ tutto pronto? Il passeggino, i vestitini, la cameretta sono pronti. Di pannolini ne hai a volontà! La borsa dell’ospedale è là che ti aspetta…Ma ti sei ricordata di acquistare un oggetto molto importante, la navicella con la quale porterai il bambino a casa? Dovrà essere fissata sul sedile posteriore in modo che ti permetta di trasportare il neonato in posizione sdraiata. Solo così sarà garantita la sicurezza del bebè! Se non l’hai ancora fatto, chiedi al tuo compagno di pensarci.

 

 

BEBE’ “IN COSTRUZIONE” COSA SUCCEDE DENTRO DI TE

  • 33^ Settimana (durante la trentatreesima settimana): È probabile che il bebè abbia quasi assunto la posizione più comune, quella capovolta(detta anche cefalica) dove rimarrà fino al momento del parto.
  • 34^ Settimana (durante la trentaquattresima settimana): La sua pelle diventa rosea. ll bebè è ormai in grado di distinguere il giorno dalla notte.
  • 35^ Settimana (durante la trentacinquesima settimana): I suoi movimenti cominciano a essere meno rigorosi a causa dello spazio che ha a disposizione; ora è diventato veramente ridotto.
  • 36^ Settimana (durante la trentaseiesima settimana): Il bambino è quasi completamente maturo, potrebbe da un momento all’altro scendere nella pelvi ed essere pronto alla nascita. Il bambino misura ormai quasi 45 centimetri e pesa circa 2,5 – 2,7 chili. Dobbiamo ricordarti che il peso verso la fine della gravidanza varia molto da bebè a bebè, più che nelle fasi precedenti! Perciò quello che segnaliamo è il peso indicativo.