Ottavo mese di gravidanza


Bimbo in posizione!

Generalmente, verso l’ottavo mese il feto si gira, facendo il “capitombolo”. Si mette così in posizione finale, quella che avrà al momento del parto, normalmente con la testa verso il basso. Ma i bebè non si posizionano sempre in modo ideale: circa il 4% si metterà di sedere, di sþalle, di traverso. Se nelle settimane successive il feto non si sarà ancora girato, il medico potrebbe provare a fargli cambiare posizione con delle leggere pressioni sull’addome. Attenzione però, non cercare di farlo da sola!

 

Attenta a quel che mangi!

Negli ultimi due mesi di vita intrauterina, il bebè acquista il 50% del peso che avrà al momento della nascita.
Per questo devi essere ancora più attenta alla tua alimentazione! Consuma latte e formaggi pastorizzati per fornire le adeguate quantità di calcio a tuo figlio!

 

La terza ecografia

Ecografia di accrescimento della 30-32esima settimana. Serve non solo per valutare la crescita del bebè, ma soprattutto per ricontrollare l’anatomia fetale in modo da scoprìre eventuali malformazioni, non rilevate prima, o segni di sofferenza fetale.

 

Flussimetria fetale

E’ un esame non invasivo e non obbligatorio, simile all’ecografia, che permette di verificare la corretta circolazione del sangue del feto. Si effettua soprattutto quando ci sono sospetti di malfunzionamento del flusso sanguigno, che potrebbe complicare il parto. E’ possibile sottoporsi a questo esame a partire dalla 32esima settimana.

 

Sintomi più comuni durante l’ottavo mese

  • Gonfiore (edema) delle caviglie.
  • Vene varicose, emorroidi, stitichezza.
  • Mal di schiena e dolori addominali.
  • Affanno o mancanza di fiato.
  • Insonnia e difficoltà ad addormentarsi.

 

Ottavo mese – Consigli pratici

  • Decidi quando iniziare il tuo congedo di maternità! Se la gravidanza procede regolarmente e tu preferisci goderti quattro mesi assieme a tuo fiqlio anziché tre, puoi chiedere di posticipare di un mese l’astensione dal lavoro, presentando necessariamente la certificazione medica che attesti la tua buona salute e quella del tuo bebè
  • Non dormo più! Potresti iniziare ad avere problemi di insonnia dovuta al fatto che ti senti scomoda oltre ad avvertire ansia per l’attesa del parto. Infatti, mentre riposi, avrai difficoltà ad assumere determinate posizioni a causa dell’ingombro della pancia e della paura di comprimere il feto. Prima di chiedere al tuo medico di prescriverti un farmaco per conciliare il sonno, prova a risolvere il tuo problema con altre soluzioni. La sera, mangia in modo leggero, dormi in una stanza fresca e sufficientemente areata. Prima di andare a letto, prova a bere una tisana e fai un bagno rilassante. Se possibile, concediti dei momenti di riposo durante il giorno. Prova a fare un pisolino il pomeriggio.

 

 

BEBE’ “IN COSTRUZIONE” – COSA SUCCEDE DENTRO DI TE

  • 29^ Settimana (durante la ventinovesima settimana): Compaiono sopracciglia e capelli. La pelle diventa meno grinzosa.
  • 30^ Settimana (durante la trentesima settimana): ll bambino sente molto le contrazioni di Braxton-Hicks, anche quando tu non senti nulla. È molto attivo e, dato che lo spazio a sua disposizione diventa più stretto, puoi percepire più chiaramente le sue mani e i suoi piedi sul tuo addome quando si muove.
  • 31^ Settimana (durante la trentunesima settimana): I suoi polmoni stanno completando la maturazione; compie esercizi di respirazione, muovendo la gabbia toracica.
  • 32^ Settimana (durante la trentaduesima settimana): ll bambino è lungo 40 cm e pesa circa 1,8 – 2 kg. È perfettamente formato, ed ora comincia ad accumulare grasso sottocutaneo; sono le riserve energetiche che gli possono servire nei primi giorni di vita. Se dovesse nascere ora, però, avrebbe bisogno dell’aiuto di una incubatrice.