Pressione arteriosa


La pressione arteriosa è la pressione che il sangue esercita sulla parete delle arterie, misurata a livello del cuore. Durante la gravidanza, i limiti entro cui deve essere compresa affinchè si possa parlare di normalità sono di 139 millimetri di mercurio (mmHg) per la pressione sistolica (cioè la cosiddetta “massima”) e di 89 mmHg per la diastolica (o “minima”). Viene controllata durante le visite ostetriche nel corso dei nove mesi dell’attesa. In caso di mal di testa, scotomi (ossia pallini luminosi o neri nel campo visivo), vertigini, perdita di sangue dal naso o dolore addominale è opportuno verificare che la pressione non superi le soglie indicate.