Prepararsi alla gravidanza


La gravidanza viene seguita in modo diverso a seconda che venga considerata fisiologica oppure patologica (cioè a rischio) dal medico ginecologo curante.
Esiste quindi un protocollo di esami “standard” per la gravidanza fisiologica e (tanti) altri esami in più per quella patologica.
Il medico definisce il tipo di gravidanza a seconda della situazione personale del proprio paziente e da tante altre cose ma in ogni caso la maggior parte vengono considerate fisiologiche.
Viene quindi da chiedersi: perché non considerare le gravidanze preventivamente tutte a rischio e sfruttare gli strumenti in più che la scienza ci ha permesso di ottenere?
Inoltre molti esami che esistono e che vengono regolarmente applicati per una gravidanza patologica sono assolutamente NON invasi, cioè né la donna e né il feto corrono alcun rischio se vengono fatti.
La risposta è che non è possibile medicalizzare l’intera popolazione perché i costi per la società civile sarebbero troppo elevati.
Non bisogna comunque dimenticare che la gravidanza è un fatto del tutto naturale per la donna. Ovvio.

Consigli validi per tutti

  • E’ opportuno che entrambi i futuri genitori abbiano un colloquio con il proprio medico di fiducia e facciano gli esami consigliati;
  • La futura mamma dovrebbe evitare di fumare (è bene che lo faccia anche il futuro padre);
  • La futura mamma dovrebbe evitare di bere alcoolici;
  • La futura mamma dovrebbe mantenere un peso adeguato;
  • E’ necessario che la mamma faccia un esame del sangue per capire qual’è il suo stato rispetto alle seguenti infezioni: Rosolia; Toxoplasmosi, Epatite (B e C) e HIV. E’ altrettanto importante che il futuro padre faccia l’esame del sangue per epatite (B e C) e HIV;
  • Tutte le donne che programmano una gravidanza o non la escludono (ad esempio non utilizzando metodi contraccetivi sicuri) dovrebbero prendere regolarmente almeno 0,4mg di ACIDO FOLICO al giorno, 2 settimane prima dell’inizio della gravidanza e nel primo trimestre della stessa per ridurre il rischio di difetti congeniti: è possibile prevenire una parte delle malformazioni prendendo l’acido folico prima e durante la gravidanza.

Precauzioni da prendere se …

  • Se la futura mamma non ha avuto l’infezione della rosolia (o non è stata vaccinata) è opportuno che si vaccini contro la rosolia prima dell’inizio della gravidanza;
  • Se la futura mamma non ha avuto l’infezione della toxoplasmosi prima dell’inizio della gravidanza è opportuno che prenda alcune misure di precauzione (abitudini alimentari; lavaggio mani; attenzione nel contatto con gatti) e si sottoponga a controlli durante la gravidanza;
  • Se la futura mamma soffre di una malattia cronica (Diabete mellito, Epilessia, Ipertensione, Malattie della tiroide, Malattie cardiovascolari, Asma, Lupus eritematoso sistemico o altre malattie autoimmuni, Malattia di Crohn, Nevrosi ansiose depressive e simili, Iperfenilalalinemia, Malattie tumorali) è opportuno che i medici che la seguono stabiliscano un progetto comune sul come seguire la gravidanza.

Se state pensando ad una futura gravidanza, leggete le risposte alle domande (FAQ) che le donne fanno più spesso riguardo alla prevenzione delle malformazioni e delle altre anomalie che possono colpire un bambino.

(fonte: www.saperidoc.it)