Translucenza nucale


La translucenza nucale è valutabile con un’ecografia eseguita tra la 12esima e la 14esima settimana, e consente di misurare lo spessore della parte posteriore della nuca del bimbo (plica nucale). Si ritiene che nei bambini con plica nucale più spessa del normale, l’incidenza di cardiopatie congenite, Sindrome di Down e altre anomalie cromosomiche sia più elevata. In ogni caso, per ottenere una diagnosi certa è necessario eseguire un’amniocentesi oppure un prelievo dei villi coriali (villocentesi).